Cos'è il Forex


Il Forex, noto anche come scambi di valuta estera, FX o trading valutario, è un mercato globale decentralizzato in cui si scambiano tutte le valute del mondo. Il forex è il mercato più grande e più liquido del mondo con un volume di scambi giornaliero medio superiore a $5 trilioni di dollari.

Picture

Obiettivi

L'obiettivo del Forex trading è di speculare sui movimenti dei prezzi (generalmente a breve termine) tra due valute. Il tuo guadagno dipende dai movimenti del prezzo dello strumento e dalla dimensione della tua posizione.


Tutte le operazioni sul forex coinvolgono due valute. La prima valuta elencata in una coppia FX è denominata la valuta di base e la seconda valuta è chiamata quotazione o controvaluta 

(ciascuna coppia di valute è elencata come un codice a tre lettere). Il prezzo di una coppia FX è quanto vale una unità della valuta base nella valuta del preventivo. Se la valuta di base aumenta rispetto alla valuta di quotazione, allora una singola unità della valuta di base valuterà più unità della valuta di quotazione ed il prezzo della coppia FX della coppia aumenterà. Se scende, il prezzo della coppia diminuirà.


Ad esempio l'EUR / USD, la coppia di valute più scambiate al mondo. EUR, la prima valuta nella coppia, è la base, e USD, la seconda, è la citazione. Quando vedi un prezzo quotato sulla tua piattaforma, quel prezzo è quanto vale un euro in dollari USA. Vedi sempre due prezzi perché uno è il prezzo di acquisto e uno è  quello di vendita. Quando fai clic su compra o vendi, stai acquistando o vendendo la prima valuta nella coppia.


Ad esempio, se ritieni che il valore di una valuta base di strumenti aumenterà rispetto alla valuta di quotazione, potresti acquistare 1000 o più unità di tale valuta di base (questo è anche noto come "going long"), con l'intenzione di procedere in seguito a vendere (e successivamente chiudere il trade) quando è ad un valore più alto. La differenza tra il prezzo a cui si acquista e il prezzo a cui successivamente vendi equivale al tuo profitto, al netto di eventuali costi


Se pensi che il valore di una valuta base di strumenti diminuirà rispetto alla valuta di quotazione, allora potresti vendere (questo è anche noto come "going short") ad un valore specifico, aspettandoti di acquistarli in un secondo momento ad un prezzo inferiore rispetto a quanto precedentemente pattuito ed accettato per la vendita.


Tuttavia, in entrambe le circostanze, se il prezzo degli strumenti si muove nella direzione opposta e la tua posizione è chiusa, o da te o come risultato di una richiesta di margine, il tuo conto verrebbe addebitato per la perdita dell'operazione finanziaria più eventuali costi pertinenti.


Per aprire una posizione e proteggerci da eventuali perdite subite, è necessario depositare una parte del valore totale del contratto nel proprio account. Questo è indicato come il requisito di margine. Il trading a margine può aumentare le perdite o i guadagni.